Internet è attualmente, ma lo è da molto tempo, un canale commerciale nonchè un opportunità di guadagno per tutti noi. Molti utenti hanno creato veri e propri business da zero, non esistenti in precedenza, su questo potentissimo mezzo di comunicazione. Gli utenti di internet sono in continua crescita e questo ha favorito l’internet marketing. Ma cos’è l’Internet Marketing? Cito testualmente da wikipedia: “La pubblicità online, chiamata anche internet marketing, utilizza Internet per indirizzare messaggi di marketing promozionale ai consumatori. Esso comprende l’email marketing, il search marketing, il social media marketing, display advertising e mobile advertising.” L’Internet marketing è diverso dall’e-business che sempre su wikipedia è definito come: “Il termine inglese e-business (contrazione di electronic business, in italiano imprenditoria elettronica) si riferisce genericamente a tutte le attività di interesse economico che possono svolgersi attraverso Internet e altre reti telematiche. Il processo di sviluppo della presenza online di un’impresa è detto Web strategy. ” Dunque il progetto di e-business di un’azienda è la digitalizzazione dei processi di business dell’azienda stessa e cioè lo spostamento degli stessi processi da canali commerciali tradizionali ad altri in ambito internet e più specificamente sul web. Per cui si vanno a generare 3 macro tipologie di aziende oggi: quelle che operano solo su canali commerciali tradizionali, quelle che pur operando su canali commerciali tradizionali hanno esteso l’operatività anche a nuovi canali commerciali come il web e quelle nate ed operanti esclusivamente sul web. Io mi occupo nello specifico di analizzare le opportunità del web rispetto ad aziende che non abbiano ancora esteso la loro operatività sul web, che lo abbiano fatto ma vogliano migliorare i risultati di questa estensione oppure di redigere il piano di marketing per quegli imprenditori che abbiano un’idea e la vogliano realizzare esclusivamente sul web. Per dare fattibilità all’idea dei miei clienti uso una metodologia composta da 3 fasi principali:

  1. L’analisi: recupero quanti più dati possibili relativi all’idea, ai suoi potenziali utenti, alle ricerche che questi utenti effettuano su Google, ai competitor potenziali e al loro posizionamento nel mercato. Effettuo benchmark di prezzi e tariffe rispetto ai prodotti che eventualmente devono essere venduti. Nella sostanza faccio una fotografia quanto più possibile ampia e reale della situazione di mercato inerente l’idea del mio cliente
  2. Il progetto: redigo un progetto scritto con schemi grafici e illustrazioni che vada ad individuare:
    • gli stakeholder del progetto stesso,
    • il flusso dei dati (chi fa cosa, chi produce cosa e da cosa deriva il guadagno),
    • la pianificazione degli step da effettuare
    • la quotazione delle attività necessarie da svolgere
    • i rischi di progetto
  3. la discussione: discuto con il mio cliente i dati scaturiti dall’analisi, le valutazioni effettuate nel progetto, il budget eventualmente necessario rispetto a quello effettivamente esistente e cerco di giungere alla definizione di un progetto effettivo da realizzare. In questo progetto verrà inclusa la pianificazione delle attività, alcune delle quali svolgerò in prima persona e l’elenco dei fornitori specializzati che eseguiranno le restanti, i quali opereranno sempre e comunque coordinati da me.

Il vantaggio in una situazione del genere è quello di avere un esperto di e-business che può valutare se l’idea può funzionare per come è pensata o con qualche modifica e decidere quale modifiche apportare per farla funzionare e un project manager che coordini i fornitori che dovranno realizzare le attività pianificate e che si occupi di fare in modo che gli obiettivi vengano raggiunti e rispettati.

Cerchi un consulente che ti aiuti con un progetto sul Web?

Mettiamoci in contatto, usa il form qui sotto oppure richiedi un incontro in videoconferenza

Lascia un commento