Ho iniziato ad occuparmi di e-learning in un’azienda del gruppo Siemens Informatica nel lontano 2001, ben 18 anni fa, quando l’adsl era appena nata e poco diffusa, si usavano ancora  i modem 33.600 e gli smartphone non esistevano ancora. Ben presto diventai il responsabile del delivery dell’area e-learning, per cui ogni implementazione di piattaforma di e-learning passava da me. Mi occupai, infatti, di installare piattaforme di e-learning sincrono ed asincrono, con integrazione di Learning Management System e Content Management System, per Fondiaria assicurazioni, Vigili del Fuoco, Enel, Fondazione Ugo Bordoni, ISUFI Uni Salento ed altri clienti. All’epoca si usavano piattaforme estremamente costose come Centra, Docent, ecc. ora di piattaforme ce ne sono un’infinità e molte di queste sono gratuite. Non per ultima va citata la Google Classroom piattaforma gratuita per uso personale o estremamente economica per uso professionale. Di fatto per quest’ultima il costo si riduce ad un abbonamento di pochi euro al mese per un account Google Suite che comprende un piano Google Drive per l’archiviazione di contenuti sul cloud e la reportistica. Ma tornando a me, nel 2002 sono diventato responsabile del delivery dell’area training (che comprendeva anche l’area e-learning), ho diretto alcuni corsi per Regione Lazio e Campania fino al 2003 quando ho dato le dimissioni. Nel corso degli anni ho continuato ad occuparmi di formazione insegnando in alcuni corsi pomeridiani ECDL indetti da scuole pubbliche e ho collaborato con delle scuole per l’amministrazione delle aule multimediali. Arriviamo quindi ai giorni nostri, nell’ultimo anno tra i miei clienti si è aggiunta una scuola professionale e, non potendo erogare i corsi fisicamente, a causa del lockdown mi è stato chiesto di fornire una piattaforma di formazione a distanza tramite la quale, in modalità asincrona, consentire ai docenti comunque di effettuare le lezioni teoriche. La richiesta verteva specificamente su Google Classroom come piattaforma, perchè utile per la Regione Puglia per la certificazione delle ore degli allievi dei corsi. Così ho proceduto a registrare un account su Gsuite, attivare la Google Classroom, creare gli 11 corsi, invitare allievi e docenti, istruire questi ultimi all’uso della stessa per la pubblicazione del materiale didattico e dei test di verifica dell’apprendimento da parte degli allievi. Ho anche creato dei video tutorial per docenti e studenti utili alla pubblicazione e alla fruizione dei test di verifica.

Cerchi un consulente che ti aiuti con un progetto di Formazione a Distanza?

Mettiamoci in contatto, usa il form qui sotto oppure richiedi un incontro in videoconferenza

Lascia un commento